Birra Salento, un tour Sicilia con Nino D’Agostino di DAGO’

Un esperto conoscitore di farine, impasti diretti e indiretti, lievito madre, maturazioni e lievitazioni, pomodori gialli e rossi, persino del miglior olio per friggere. Antonino D’Agostino, titolare e fondatore di D’Agò Eccelsi Cibi, una azienda presso Vallelunga Pratameno (Cl), sta rivoluzionando il mondo della pizza in Sicilia. Non più fanalino di coda, ma protagonista assoluta in Italia.

Fuori Magazine, la rivista online curata da Cristina Viggé, lo ha definito “Ambasciatore della pizza Contemporanea in Sicilia”; Grande Cucina, il magazine dedicato al meglio della Cucina internazionale, lo descrive come un “distributore fuori dagli schemi”.

D’Agò è, comunque sia, un caso più unico che raro: i risultati ottenuti in un anno e mezzo di attività sono sbalorditivi. Numerose pizzerie che lo seguono hanno ricevuto riconoscimenti da autorevoli guide, senza considerare il pubblico che in lunghe file si forma fuori dai locali in attesa della agognata pizza.

Non è finita qui. D’Agostino ha raccolto una nuova sfida, quella del beverage, una passione che nutre da anni e che lo vede pronto per iniziare a scrivere un altro capitolo importante dell’attività. Tutto ha avuto inizio con un viaggio a Leverano, nel cuore del Salento, una visita presso un birrificio di proprietà dell’imprenditore Maurizio Zecca, la Birra Salento (www.birrasalento.it).

D’Agostino: Appena entrato, sono rimasto sbalordito, prima di tutto dalla tecnologia. Il birrificio è stato classificato tra i più tecnologici e moderni d’Europa.

Ma la sorpresa non si è fermata alla tecnologia. La filiera mette in evidenza vantaggi che convincerebbero chiunque: agricoltura sostenibile, materie prime di eccellente livello, gusto, packaging accattivante. La riprova si è avuta in occasione del maggiore evento siciliano sulla pizza d’autore, “Eccellenza Pizza 2018”, svoltosi a Messina il 4 giugno scorso presso Blanco, la sede estiva della pizzeria L’Orso di Gianluca Arcovito e Giuseppe Denaro. In quella circostanza, dopo la degustazione, 95 locali su 110 circa presenti hanno voluto inserire le birre Salento nella carta delle bevande, non una ma tutte e tre le etichette, la “Agricola”, la “Nuda & Cruda” e la “Fresca”.

L’inaspettato successo ha anche aperto la strada a un nuovo progetto che inizierà a settembre: un tourpresso i locali che con D’Agò hanno sposato il birrificio. Il programma, già stilato nelle sue linee essenziali, prevede alcuni importanti punti come la storia della birra, quella dei ceppi dei lieviti, delle maggiori feste della birra nel mondo, come l’Oktoberfest, con qualche aneddoto personale che lo ha visto protagonista nel 2012 presso il tendone di Augustiner. Ma si parlerà anche di Petra Evolutiva, di San Marzano DOP in acqua di mare di Gustarosso, di salse Grangusto e di olio Frienn.

Noi di Pizza & Protagonisti seguiremo questo tour con grande interesse, scoprire nuove realtà nel mondo della pizza, è quello che facciamo ogni giorno, e sicuramente D’Agostino, ci farà scoprire posti molto interessanti dove raccontare una storia sempre nuova e stimolante.

Riferimenti

D’AGO’ Eccelsi Cibi
www.eccelsicibi.it

Birra Salento
www.birrasalento.it

Nino D’Agostino a Eccellenza Pizza 2018