Così Com’è, il pomodoro che rispetta l’uomo e l’ambiente

Vanto del Bel Paese, compagno eccellente della pizza, dei sughi e della pasta, simbolo dei sapori dell’estate, il pomodoro è l’ortaggio più amato e coltivato d’Italia. È un alimento povero di calorie, ricco di acqua, minerali e oligoelementi. Molto saporito, è leggero, rimineralizzante, dissetante, con eccellenti valori nutrizionali, grazie anche a vitamine idrosolubili.

 

Una delle aree più fertili e vocate della penisola, ideali per la coltivazione del pomodoro, è la Piana del Sele (o di Paestum), presso Salerno. Qui crescono delle celebrità: il datterino rosso, il datterino giallo e il Pizzutello, delle bontà che il mondo invidia all’Italia.

 

Finagricola, una cooperativa che lavora su oltre 300 ettari di campi coltivati e 24 aziende conferitrici, produce, confeziona e garantisce molte di queste prelibatezze. Le certificazioni non si limitano al biologico, ma a tutta la filiera di produzione, sino ad arrivare alla tavola del consumatore finale.

La tecnica di coltivazione garantisce l’eco-sostenibilità del prodotto proponendo metodi ecocompatibili quali gli insetti pronubi per l’impollinazione. L’eccellente esposizione al sole del sud determina una perfetta maturazione con elevata produzione di zuccheri nei frutti. La raccolta è fatta a mano, rispettando ciascun frutto come fosse unico.

Tra i prodotti di Finagricola va citato “Così com’è”, un pomodoro nelle tre tipologie datterino rosso, datterino giallo e pizzutello. È un prodotto naturale, non geneticamente modificato, senza zuccheri né stabilizzanti aggiunti; raccolto, appunto, rigorosamente a mano e conservato in vetro in modo che arrivi sulla tua tavola esattamente …così com’è.

Oltre alla produzione di prodotti freschi come pomodorini interi, l’azienda si dedica alla produzione di conserve: il prodotto viene lavorato immediatamente (entro 24 ore dalla raccolta) in modo da preservarne le caratteristiche organolettiche e la qualità. Chiamate Conserve Gran Gusto esse comprendono: pomodori, conserve sottolio, sughi, creme, salse, condimenti, conserve alimentari. Gli ortaggi vantano una “carta d’identità” dalla quale è possibile risalire all’appezzamento di terra di provenienza del prodotto, alle pratiche di coltura e alle analisi di laboratorio a cui il esso viene scrupolosamente sottoposto.

Una ultima considerazione: Finagricola non ha solo a cuore il gusto e la bontà dei prodotti (che cura e certifica secondo il metodo di produzione biologico, reg. Ce 834/2007, codice IT BIO-005 T746, che riguarda le attività di confezionamento, trasformazione, magazzinaggio, frigoconservazione, etichettatura e commercializzazione di prodotti biologici), ma anche le condizioni di lavoro dei suoi dipendenti. Sedex è una organizzazione senza scopo di lucro che si occupa della gestione e del miglioramento delle pratiche responsabili ed etiche lungo la catena di fornitura. Finagricola è presente nel database online di Sedex che consente agli utenti di condividere e riferire su quattro aree principali: standard di lavoro, salute e sicurezza, ambiente, etica professionale.