Gisira, il mix pizza, tapas & drinks tra Catania e Aci Castello

Ultimo aggiornamento:

 

Trentenni, catanesi, con la passione per la ristorazione e la vocazione all’imprenditoria. Una scommessa vinta per Simone Restuccia, Giancarlo Di Mauro e Mario Campisi, titolari di Gisira con una doppia location ad Acicastello e nel cuore del centro storico di Catania. Il riferimento è la tradizione e la semplicità della pizza napoletana, per poi arrivare alla pinsa romana e quella con i grani siciliani. Pizze al metro, primi piatti, secondi piatti, panini, insalate e club sandwich, dolci fatti a mano, birre artigianali alla spina e una semplice carta dei vini, completano il menù.

I luoghi
Siamo nelle terre del mito e della letteratura, quelle che hanno dato vita alla storia di amore tra il pastorello Aci e la ninfa Galatea e al romanzo di Giovanni Verga “I Malavoglia”. Un castello normanno fa da sfondo sulla riserva naturarale Isola di Lachea e I Faraglioni dei Ciclopi. Siamo ad Acicastello non lontano dalla vivace Catania. In questa costa che da sempre rappresenta il ritrovo modaiolo dei catanesi che vogliono scappare dalla città, Gisira offre ristoro ai suoi ospiti in un ampio dehors vicino il centro storico, a due passi dalla Via Nazionale.
In pieno centro storico di Catania c’è invece la seconda sede della pizzeria Gisira, nel cuore di un lungo serpentone di vicoli, palazzi storici. Sullo sfondo il profilo del Castello Ursino, il maniero costruito da Federico II di Svevia, attorno al quale sta avvenendo un interessante processo di gentrifcazione del quartiere che lo circonda. Via Gisira, storica via degli artigiani catanesi, delle piccole botteghe, oggi sta assistendo ad una riqualificazione che la sta trasformando in un cuore pulsante e vitale del capoluogo etneo. La pizzeria Gisira del centro di Catania eredita i locali di quella che fu una torrefazione trasformata poi in magazzino merci. L’ambiente é caldo, accogliente, semplice, definito dalle ampie volte delle costruzioni di fine Ottocento. In estate i tavoli della pizzeria si riversano per strada animando la via e la vita delle lunghe notti catanesi.

I protagonisti
Cresciuti a pane e ristorazione, Simone, Giancarlo e Mario, hanno trascorso gran parte della loro gioventù alla scoperta di nuovi locali catanesi, e non solo. Folgorati sulla via del cibo, messe da parte le loro precedenti carriere e studi, fanno della loro passione una professione. Simone, laurea in grafica pubblicitaria e marketing, si lascia subito affascinare dalla magia di acqua e farina. I lievitati sono la sua grande passione. È lui, a sperimentare gli impasti giocando con lieviti e farine. Ad affiancarlo, come primo pizzaiolo, il fratello Sergio, pizza chef ufficiale di Gisira. Giancarlo, studi in giurisprudenza ed esperienza a Londra, segue la parte amministrativa mentre Mario, un passato nei negozi di antiquariato della famiglia, si dedica alla cucina di entrambe le sedi.

Impasti e materie prime
Farine macinate a pietra del Molino Quaglia, sale marino integrale di Trapani IGP, presidio Slow Food, impasti con idratazione minima al 70%. Pizza (simil) napoletana, pinsa, pizza con grani siciliani simile alla pizza romana tonda. Sono tre gli impasti di Gisira. Per l’impasto base, realizzato con una combinazione di impasto diretto e indiretto, da Gisira utilizzano una Petra 5037 con 30 per cento di Petra 3. Questo impasto richiede una fermentazione di almeno 24 ore a temperatura costante di 16 gradi a unica massa. Dopo aver stagliato l’impasto, i panetti lievitano per altre 24 ore a sei gradi. Questo impasto presenta un’idratazione al 70/72%. L’impasto della pinsa, con l’85 per cento di idratazione, fermenta 48 ore a temperatura controllata di 6°C. Infine per l’impasto della pizza Grani Siciliani, una sorta di romana tonda, si usa, al 30%, farina maiorca del Mulino Quaglia, con l’aggiunta di semola siciliana.  La maturazione avviene 16 gradi per 24 ore raggiungendo un’idratazione del 70%. Gustarosso per i pelati, mozzarella di bufala campana, pesti fatti in casa, piacentino ennese, olio evo biologico, creme di pistacchio, sono alcuni degli ingredienti delle pizze di Gisira.

Le Pizze
Cornicione alto e soffice, sottile al centro é la nota distintiva della pizza di Gisira che viene cotta in un forno a legna artigianale, napoletano. Digeribilità, semplicità senza fronzoli ma massima attenzione per la qualità e gli impasti sono le caratteristiche di questa pizzeria. Le Pizze Classiche, dalla Margherita, alla Norma, alla Napoletana, non tradiscono la tradizione, mentre ampio spazio viene dato alle pizze speciali, comprese quelle stagionali. Molto gettonata la Vesuviana, con pomodoro San Marzano, mozzarella di bufala campana, scaglie di Grana Padano, evo, ma anche la Brontesecon mozzarella, mortadella, crema e granella di pistacchio. Le pizze al metro, sia la classica che la speciale, possono combinare fino a tre gusti ed hanno l’impasto base della napoletana. C’è anche la classica Siciliana, un calzone fritto nell’olio di semi di girasole e non nello strutto, come vorrebbe la tradizione isolana.

Gisira e la “Fase 2”
Un ampio cortile esterno che, nell’era della “Fase 2 Covid-19,” può ospitare in tutta sicurezza, è la sede di Acicastello di Gisira che si prepara alla stagione estiva garantendo la massima sicurezza per i commensali. Distanze di sicurezza rispettate, menu online già predisposto in tempi non sospetti, prenotazione, spazi aperti che non soffriranno mai del problema dell’areazione. E per venire incontro ai clienti, Gisira ha deciso di abbassare i prezzi delle pizze mantenendo alto lo standard della qualità.

Gisira, Pizza and drinks / Catania
Via Gisira 62 – Catania
Tel. 095 349652

Gisira Tapas and drinks / Aci Castello
Via Re Martino 206, Aci Castello
Tel. 095 0927807
https://www.gisira.it
https://www.facebook.com/Gisira/
https://www.instagram.com/gisira_catania/