La pizza di Basilicò parla il napoletano e il messinese

Basilicò Messina
Non solo pizza, dice il tag-line di Basilicò. Prima di tutto pizze napoletane, poi antipasti con bruschette, fritture e buona salumeria. Per chiudere, dolci fatti in casa e una discreta selezione dei vini. Ma andiamo con ordine.

I luoghi
Siamo a Santa Margherita, frazione di Messina, la zona sud del capoluogo peloritano che si adagia sul mare. La vista sullo Stretto è seguita da quella dei monti che circondano l’antica Zancle. In questa cornice, la pizzeria accoglie i suoi ospiti in un ambiente aperto, lineare, dove domina il design moderno realizzato prevalentemente in legno.

I protagonisti
Andrea Pellegrino ha le mani in pasta sin da ragazzino, precisamente a tredici anni. Fu allora che capì che fare il pizzaiolo significa avere talento, passione ma soprattutto ricerca, sperimentazione e gavetta. Molta gavetta. Neanche maggiorenne lascia la sua Sicilia per Milano, dove rimane in una (lui non ce la rivela, ndr) pizzeria per cinque anni. Poi è il turno delle esperienze oltre i confini italiani, con tappe a Berlino e Monaco di Baviera. Dopo poco più di un anno ritorna in Italia fermandosi prima a Sanremo poi a Rimini. Ma il “come back” nella sua Messina è inevitabile. Oggi, Andrea, pizza-chef under30, gestisce la pizzeria Basilicò dopo aver portato nella sua terra molta esperienza sul campo.

Gli impasti
La pizza di Andrea è di chiara ispirazione napoletana anche se – ci tiene ad aggiungere – si tratta di una “napoletana gourmet” con varianti. L’impasto lievita naturalmente (pasta acida) con una maturazione di 48 ore. Le farine sono le Petra di Molino Quaglia con una miscela di Unica e Petra Special. C’è anche un impasto integrale e uno ai cereali, entrambi preparati sempre con farine Petra. Non manca la vena creativa, si aggiungono un impasto alternativo allo zafferano e uno alla curcuma e zenzero. Molta attenzione alla cottura a 410°C nel forno Scugnizzo.

 

Materie prime
Non ha dubbi Andrea Pellegrino: la qualità di una pizza si vede dalle materie prime, che incidono sul risultato finale per almeno il 60%. In nome della qualità, Andrea ha scelto, quindi, i grandi nomi dell’eccellenza del Made in Italy, molti dei quali attingono alla selezione di  D’Ago’ Eccelsi Cibi: mozzarella fior di latte, salumi “Selezione Levoni” e cotti “Branchi”, Ragusano Dop, alici di Cetara, bresaola di angus, carpaccio di Chianina, pomodoro pelato bio “Gustarosso”, datterino giallo “Grangusto”, mozzarella affumicata, pomodoro del Piennolo, bocconcini di mozzarella, pomodoro rosso siculo, gambero rosso di Mazara, bresaola “Metodo zero” senza conservanti e additivi. Tutti prodotti che esprimono una scelta precisa: territorio e qualità.

Basilicò
Orari di apertura: pranzo solo su prenotazione, dalle ore 12 alle 14:30
Delivery e asporto dalle 19.30 alle 22:30
Total
28
Shares
Articolo Precedente
Funnaco Pizzalab Palermo

Funnaco Pizzalab, la pizza giusta al posto giusto. A Palermo

Articolo successivo

Alessandro Tomasello e Cutilisci, la rivoluzione della pizza a Catania

Post correlati